Autore: Mattia

Giovanni Frangi, Porto Ercole II, 2020

Giovanni Frangi

La natura in ogni sua forma o processo è l’indiscussa protagonista dell’opera di Giovanni Frangi. Che si tratti di corsi d’acqua, cascate, cieli o boschi, l’artista rinvigorisce gli elementi paesaggistici
Sabino De nichilo, Quarantena, 2020

Sabino de Nichilo

Sabino de Nichilo instaura un rapporto viscerale con la materia. La manipola, la strappa, la tratta con smalti o limature metalliche, arrivando persino a sovvertire le regole della tecnica ceramica
Andrea Famà, L'ombra della luce I, 2020

Andrea Famà

Nato in una zona nota per l’estrazione dell’argilla e cresciuto in un contesto di ceramisti, Andrea Famà rimane profondamente legato agli aspetti ottici, tattili e intrinsechi della materia che lavora.
Giorgio Distefano, Esercizi di gravità, 2020

Giorgio Distefano

In continuità con la recente serie delle Cave, dove segno e materia si fondono per dar vita a un’aspra conformazione paesaggistica, Giorgio Distefano, durante il confinamento, ha lavorato prevalentemente su carta
Lorenzo De Angelis

Lorenzo De Angelis

Al centro della ricerca artistica di Lorenzo De Angelis stanno da un lato le proprie esperienze condotte sullo spazio-tempo, dall’altro il recupero dell’antico concetto filosofico di clinamen, inteso come improvvisa e inspiegabile deviazione degli atomi nel vuoto
Valeria Dardano, Detriti, 2020

Valeria Dardano

Come fuoriuscita da una dimensione oscura e inesplorata – una sorta di inconscio collettivo - la scultura di Valeria Dardano si insinua nel reale, ammantata di una densa e corposa presenza fisica.
Andrea Bruschi, Immagine persa, 2016-2020

Andrea Bruschi

Le Immagini perse di Andrea Bruschi nascono, crescono e si sviluppano progressivamente, per piani successivi, quasi fossero pietre sedimentarie. Tecniche diverse si legano insieme sui supporti.

Andrea Bianconi

La ricerca dell’idea, intesa come fonte di ispirazione, sta concettualmente alla base del recente lavoro di Andrea Bianconi, come peraltro confermato dalle sue poltrone delle idee
Massimo Angei

Massimo Angei

Massimo Angei esprime attraverso il colore delicati e vibranti stati della mente che solo occasionalmente si stabilizzano e condensano in un corrispettivo oggettivo vero e proprio.
Sabino De nichilo, Quarantena, 2020

40 days. Artisti in quarantena

Il titolo della mostra allude all’eccezionale fase di segregazione totale che l’Italia, per prima tra tutti i paesi europei, ha sperimentato a partire dal 10 marzo. Proprio come è accaduto per la pressoché totalità delle professioni, anche quella dell’artista ha subito inevitabilmente dei mutamenti sostanziali, in questa fase. La mostra intende mettere a fuoco l'attività di 14 artisti attivi in Italia, in quei giorni.